0931/833443345.1410638

Le associazioni in rete sottoscrivono un protocollo d’intesa

Foto Rete Avola#firma protocollo

 

Comunicato stampa

 

Lunedì 15 ottobre 2018, nella sede di Libera ad Avola, un gruppo di Associazioni del Terzo settore ha sottoscritto un documento che consolida il loro ultradecennale legame e li impegna ad una più stretta collaborazione nel promuovere iniziative a beneficio della cittadinanza.

La Rete nasce in modo informale nel 2006 tra 6 associazioni (Acquanuvena, A.F.I. – Avola, A.I.D.O. – Avola, La Società dell’Allegria, Superabili, UISP Solidarietà), per dare una maggiore incisività ad alcune iniziative, organizzate nel Comune di Avola. Si ricordano in particolare nel 2007 e nel 2012 le tavole rotonde promosse in occasione delle elezioni comunali. Inoltre per più di un decennio, queste Associazioni, oltre a svolgere regolarmente le loro attività statutarie, hanno realizzato eventi a carattere ludico-culturale (la giornata del risparmio energetico, la merenda al parco, la festa degli aquiloni, bicincittà, la festa dei nonni).

Negli anni altre Associazioni hanno arricchito la Rete, infatti alla firma del protocollo si sono aggiunte: A.G.E.S.C.I. Avola 3, I Delfini di Lucia, Insieme per l’autismo, Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie, La Compagnia della Gioia, Cooperativa Tutto a Metà. La decisione di mettere nero su bianco è scaturita dalla necessità, visto il numero crescente di aderenti, di avere delle regole di gestione più chiare e certe. Ma soprattutto l’obiettivo delle Associazioni consociate è quello di fare un salto di qualità per incidere in modo più efficace nella realtà sociale, culturale e politica del territorio.

Le finalità sottoscritte abbracciano il rispetto della libertà e dei diritti fondamentali dell’uomo, la promozione della famiglia, la cultura della solidarietà, della pace e della non violenza, l’educazione delle nuove generazioni, la legalità, la tutela e la valorizzazione dell’ambiente e della cultura locale, il diritto alla salute. Tali finalità saranno conseguite attraverso il dialogo e il confronto costruttivo con le istituzioni locali: Comune, scuole, parrocchie ed altre Associazioni del territorio.

 

Le Associazioni in RETE